Parrocchia dei Santi Lorenzo e Barbara-Home-Parrocchia dei Santi Lorenzo e Barbara - Seravezza (LU)

Parrocchia dei Santi Lorenzo e Barbara-Home-Parrocchia dei Santi Lorenzo e Barbara - Seravezza (LU)
 
                                                                        

Famiglia e Amoris Laetitia

Papa Francesco racconta i capitoli dell’Esortazione Apostolica, insieme a famiglie che testimoniano alcuni aspetti della loro vita quotidiana.
Ogni mese, per 10 mesi, verrà divulgato un nuovo video 
sul sito:   www.amorislaetitia.va e su social: @laityfamilylife



Martedì 14 settembre, ore 21.00 in Duomo:
Costituzione del COMITATO PRO-CAMPANILE DI SERAVEZZA
Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare e ad associarsi



Celebrazione Comunitaria per il Sacramento del Perdono
venerdì 17 e sabato 18 settembre in Duomo alle ore 19.00



CICLO DI INCONTRI
“FAMIGLIA E AMORIS LAETITIA”


Nel Duomo a Seravezza, dalle ore 21.00 alle 22.15
           
giovedì 30 settembre: Famiglia in progetto
rel. coniugi Vittorio Ricchiuto e Marina Tedesco

giovedì 7 ottobre: Famiglia e fedi diverse
rel. coniugi Marco Sommani e Francesca Del Corso

giovedì 14 ottobre: Famiglia, povertà e carità
rel. Emanuele Morelli

giovedì 21 ottobre: Spiritualità familiare
rel. coniugi Massimo Bellini e Maria Cristina Masi


Per tutta la Versilia storica

(da Azzano a Valdicastello, da Stazzema a Fiumetto, da Vittoria Apuana a Farnocchia)

ORA DI PREGHIERA PER LA CURA DEL CREATO

Domenica 19 settembre alle ore 21.00 in Duomo a Seravezza:



Martedì 21 settembre, a Pietrasanta nella chiesa del SS. Sacramento (ai macelli), ore 21.00


INCONTRO CON IL VESCOVO PER L’APERTURA DEL SINODO

Il prossimo Sinodo dei vescovi,“Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione”, sarà inaugurato da Papa Francesco in Vaticano il 9 e il 10 ottobre, si svolgerà in tre fasi tra l’ottobre del 2021 e l’ottobre del 2023 e avrà luogo tanto in Vaticano quanto in ciascuna diocesi: Il percorso per la celebrazione del Sinodo, che domenica 17 ottobre si aprirà nelle diocesi, sotto la presidenza del rispettivo vescovo, si articolerà in tre fasi, tra l’ottobre del 2021 e l’ottobre del 2023, passando per una fase diocesana e una continentale, che daranno vita a due differenti Instrumentum Laboris, fino a quella conclusiva a livello di Chiesa Universale.
Il Sinodo dei Vescovi “è il punto di convergenza del dinamismo di ascolto reciproco nello Spirito Santo, condotto a tutti i livelli della vita della Chiesa: “Non è solo un evento, ma un processo che coinvolge in sinergia il Popolo di Dio, il Collegio episcopale e il Vescovo di Roma, ciascuno secondo la propria funzione”.
La fase diocesana. L’obiettivo della fase diocesana (ottobre 2021-aprile 2022) è la consultazione del popolo di Dio, “affinché il processo sinodale si realizzi nell’ascolto della totalità dei battezzati, soggetto del sensus fidei infallibile in credendo”. “Per facilitare la consultazione e la partecipazione di tutti”, ogni vescovo, entro l’ottobre prossimo, nominerà un responsabile (eventualmente un’equipe) diocesano della consultazione sinodale, “che possa fungere da punto di riferimento e di collegamento con la Conferenza episcopale e che accompagni la consultazione nella Chiesa particolare in tutti i suoi passi”. Sempre entro ottobre, ogni Conferenza episcopale nominerà a sua volta un responsabile (eventualmente un’equipe) “che possa fungere da referente e da collegamento tanto con i responsabili diocesani quanto con la Segreteria generale del Sinodo”. La consultazione del popolo di Dio in ciascuna diocesi si concluderà con una riunione presinodale, momento culminante del discernimento diocesano. Dopo la chiusura della fase diocesana, ogni diocesi invierà i suoi contributi alla Conferenza episcopale, poi si aprirà un periodo di discernimento delle varie Conferenze episcopali riunite in assemblea, la cui sintesi sarà inviata alla Segreteria generale del Sinodo, data in cui dovranno pervenire anche i contributi di ogni Chiesa particolare. Prima del settembre 2022, la  Segreteria Generale del Sinodo procederà alla redazione del primo Instrumentum Laboris.
La seconda e la terza fase. La seconda fase del della XVI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei vescovi si svolgerà dal settembre del 2022 al marzo del 2023. Nel settembre 2022, la Segreteria generale del Sinodo pubblicherà e invierà il primo Instrumentum Laboris. Entro quella data, ogni Conferenza episcopale nominerà a sua volta un responsabile che possa fungere da referente e da collegamento tanto con le Conferenze episcopali quanto con la Segreteria generale del Sinodo. Si stabiliranno i criteri di partecipazione dei vescovi residenziali e degli altri membri del popolo di Dio. Le assemblee termineranno con la redazione di un documento finale, che sarà inviato alla Segreteria Generale del Sinodo entro il marzo del 2023.  Nell’ottobre del 2023, il Sinodo entrerà nella sua terza e ultima fase, quella della Chiesa universale. La Segreteria generale del Sinodo invierà il secondo Instrumentum Laboris ai partecipanti all’Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi. La celebrazione del Sinodo dei vescovi si svolgerà nell’ottobre del 2023 a Roma.


 

Regole per assemblee

Prestate particolare attenzione agli orari delle S. Messe per non sbagliare e non arrivare in ritardo.
Non si può entrare quando la  chiesa ha già raggiunto il massimo della capienza consentita
per il mantenimento delle distanze anti-Covid.

Occorre essere assolutamente presenti almeno 15 minuti prima dell’inizio, per occupare il posto che Vi sarà assegnato:
una persona per panca alternandosi agli estremi delle stesse.

OCCORRE VENIRE, NON CON I GUANTI, MA CON IL DISINFETTANTE PER LE MANI

Non sarà possibile accedere dopo l’orario di inizio.
Mantenere sempre le distanze (almeno 150 cm dagli altri). Non potranno essere spostate le sedie e le panche.
CIASCUNO DOVRA’  SOTTOSTARE ALL’ASSEGNAZIONE DEL PROPRIO POSTO, AI PERCORSI DI SPOSTAMENTO CHE GLI VERRANNO INDICATI  E  A TUTTE LE ALTRE DISPOSIZIONI CHE VERRANNO IMPARTITE

E’ obbligatoria la mascherina. (Durante la S. Messa sarà tolta solo davanti al sacerdote per la Comunione Eucaristica, da ricevere esclusivamente sulle mani, senza guanti, e mettendosi in fila per uno, ad una distanza di almeno 150 cm l’uno dall’altro.)



 

Per ricevere informazioni chiamare il numero: 0584 756184 oppure 328 5674 955 (don Luca), altrimenti scrivere via e-mail a info@parrocchiaseravezza.it o a ruosina@parrocchiaseravezza.it
Le chiese e il Duomo (dove prendere L’AGENDA, da distribuire ad altri) sono aperte tutti i giorni feriali e festivi,
secondo le consuete modalità ed i soliti orari.
Per vedere in dettaglio le celebrazioni controllare nella sezione del sito: Programma liturgico